L’Atlantide campana: snorkeling nel Parco sommerso di Baia

Nel cuore dei Campi Flegrei, la terra che arde, c'è un mondo sommerso che custodisce i resti e i ricordi risalenti all'epoca romana: l'antica Pozzuoli, che era un fiorente centro commerciale, Miseno, sede della flotta militare, la vecchia Baia.

Ed è proprio qui, nel Parco archeologico sommerso di Baia, a sette metri di profondità, che pochi anni fa gli archeologi marini hanno ritrovato il Ninfeo dell'Imperatore Claudio, risalente al I secolo d.C.

Con l'aiuto di una guida snorkeling e di un sub andremo a visitare il Parco archeologico sommerso di Baia per riviverne la storia.

Indicazioni:

  • Ritrovo al diving (Bacoli, via Lucullo 51), breve introduzione sul parco e in particolare sul sito che si visiterà (il Ninfeo dell'Imperatore Claudio)
  • Trasferimento in gommone verso il sito
  • Durante lo snorkeling ci sarà l'accompagnamento di una guida snorkeling in superficie e di un sub in immersione, il quale avrà il compito di pulire e mostrare i punti di interesse
  • Rientro al diving con possibilità di fare una doccia calda
  • L'attività complessivamente dura circa 3 ore
  • Le attrezzature per lo snorkeling (maschera, pinne e tubo) vengono fornite sul posto
  • E' necessario saper nuotare
  • Il pagamento è anticipato. Contestualmente bisogna inviare i dati per la fattura (nome e cognome, indirizzo completo di residenza, CF, numero di cellulare)